Español            Français             English             Deutsch
Home    Itinerari    Prodotti    Galleria    Contatti
 
 

PUEBLA

PUEBLA
“Patrimonio Culturale dell'Umanità”

 Versione amichevole dello stampatore

 
 

Sezioni di la città di Puebla
ACQUISTI
ALBERGHI
ARCHEOLOGIA
ARCHITETTURA STORICA
ARTE ED ARTIGIANATO
ATTRAZIONI
DIVERTIMENTO E SVAGO
ECOTURISMO ED ATTIVITÀ ALL’APERTO
FESTE E TRADIZIONI
GASTRONOMIA
MUSEI
SPETTACOLI ED EVENTI SPORTIVI
VITA NOTTURNA

La città di Puebla, dichiarata Patrimonio Culturale dell’Umanità, è anche conosciuta come la "Città degli Angeli" e dista 136 km da Città del Messico. Il suo clima è temperato, con fresche estati, semi umido e con piogge durante l’estate e ad inizio autunno; la temperatura media annuale è di 16º C.

Questa città presenta circa 5000 edifici coloniali, di tendenza principalmente barocca del secoli XVI, fra i quali risaltano la Cattedrale, esempio perfetto della bellezza architettonica della città. Il tratto perfetto dei suoi conventi, parrocchie e piazzette, sembra che sia stato realizzato dagli stessi angeli. La ricchezza culturale di questa città non si concretizza solamente nell’architettura, dato che anche la sua gastronomia unisce perfettamente l’eredità preispanica, araba, francese e spagnola e si riflette in famosi piatti come il "chile en nogada" ( peperone ripieno di carne, uvetta, melograno e spezie) ed il "mole poblano" (una salsa preparata con diversi tipi di peperoncini e varie spezie), di riconosciuta fama mondiale. Lo stesso succede con i suoi prodotti artigianali: la Talavera poblana (un tipo di maiolica lustrata), il chiamato "albero della vita", le pitture in "papel amate" (pitture eseguite sul legno dell’albero del fico) ed i capricciosi disegni in onice e marmo; tutto questo si trova a disposizione dei visitatori, nei tradizionali mercati e piazze dell’artigianato.

Vestita di cantera grigia, Puebla è la quinta città più grande del Messico. Nelle sue strade dal disegno reticolare, si possono scoprire angoli meravigliosi ed imponenti facciate adornate da balconi in ferro battuto. Nei suoi dintorni si trovano bellezze naturali idonee per realizzare diverse attività all’aperto; non bisogna dimenticare di visitare il Parco Nazionale Izta-Popo, il Parco Nazionale La Malinche o la Riserva della Biosfera della Valle di Tehuacan, la più grande del mondo.

ALBERGHI:

ECOTURISMO ED ATTIVITÀ ALL’APERTO:
Alpinismo:
I vulcani che si trovano nelle vicinanze della città di Puebla, permettono la pratica d’intense attività alpinistiche; la prospettiva della città non sarà più la stessa una volta saliti su quest’alture. Si goda dell’aria pura e dell’ambiente rilassante degli alberghi, mentre si contempla l’immensità del paesaggio fra alberi e tratturi.

Attività all’aperto:
Puebla presenta diverse opzioni di svago nelle sue ampie zone naturali, come ad esempio le camminate, oltre ad un mondo sotterraneo di grotte e caverne indicato per gli amanti della speleologia, così come grandi cime, ideali per chi vuole vivere l’intensità del rappel. E’ possibile beneficiare di tutte queste avventure in totale sicurezza e con i migliori servizi.

Centri benessere (Spas)
I centri benessere (Spas) della città di Puebla sono un’alternativa per chi cerca riposo, rilassamento e salute nello stesso luogo. Esistono diversi luoghi dove beneficiare di un buon massaggio, con acque termali che contengono elementi minerali naturali, o anche fruire della riflessologia e del massaggio californiano, fra le varie tecniche che vengono offerte.

Discesa dei fiumi:
Le bellezze naturali dei dintorni della città di Puebla, la convertono in un sito ideale per la pratica di attività sportive come il rafting, un’attività che si pratica con soddisfazione nel bacino di uno dei suoi fiumi, il cui alveo è ampio però adeguato per condividere con la famiglia l’adrenalina delle sue cascate. Vicino a questo sito si trovano i servizi d’affitto dell’equipaggiamento e di guida per i percorsi.

Ecoturismo:
La crescente necessità dell’essere umano di stare in contatto con la natura, l’ha obbligato a cercare nuove opzioni. Le riserve ecologiche di Puebla sono indiscutibilmente una di queste: la loro vastità permette la pratica del trekking e l’osservazione degli ecosistemi, invitando a scoprire la magia che si nasconde all’interno di esse.

Golf:
Gli amanti del golf scopriranno nella città di Puebla e nei suoi dintorni, eccellenti campi pubblici e privati, che offrono bei paesaggi ed eccellenti installazioni. Alcuni di questi campi furono disegnati da esperti di calibro internazionale come Abraham García López.

  • Club di Golf La Huerta: Si trova in Prolongación 15 Sur numero 2319. Il campo fu disegnato da Pedro Güereca e presenta 9 buche, par 31.
  • La Vista Country Club: Si trova in Boulevard Atlixcayotl km 4, San Andrés Cholula, a 9.2 km dalla città di Puebla. Il campo fu disegnato da Robert Von Hagge e presenta 18 buche, par 72.
  • Club di Golf El Cristo: Si trova a 31 km dalla città di Puebla, al km 4,5 del pagamento di Izúcar de Matamoros, Fraccionamiento El Cristo, Atlixco. Questo campo presenta 18 buche, par 71.


Pesca:
Nei dintorni della città di Puebla si trovano due luoghi ideali dove il visitatore può, anche in compagnia della propria famiglia, fruire della pesca sportiva. Si tratta di un paio di laghi circondati d’abbondante vegetazione e con eccellenti servizi per poter beneficiare di quest’attività.

Sport estremi:
L’estense aree dei dintorni di Puebla, permettono di beneficiare di un volo in mongolfiera o di un percorso in bicicletta di montagna e, per i più intrepidi, di un volo in parapendio. I suoi impressionanti paesaggi con dirupi, tratturi ed alberi, si combinano con l’aria fresca e invogliano all’avventura. Tutte queste attività si possono realizzare in condizioni di sicurezza, vista la presenza di fornitori di servizi che affittano l’equipaggiamento necessario ed offrono consulenze.

ATTRAZIONI:
Acque termali di Chignahuapan: Si trovano a 5 km da Chignahuapan, nella parte settentrionale dello Stato ed a 100 km dalla città di Puebla, lungo l’autostrada n. 150 Puebla - México. Presenta un ampio e moderno centro benessere (spa), dove sono offerti vari trattamenti di rilassamento e bellezza, come il massaggio californiano, con pietre calde e gocce di pioggia; sezione di Temazcal e di rilassamento olistico, maschere di fango di sorgente, vapore, Jacuzzi, aromaterapia, idroterapia termale in piscina privata e succhi energetici.

Cantiles: Si trova a soli 16 km dalla città di Puebla. Le sue belle formazioni rocciose sono un paradiso geologico, ideali per vivere l’esperienza di una scalata o del rappel, grazie alla sua parete alta 40 m e la presenza di oltre 60 itinerari. Nella città di Puebla c’è un fornitore per questo servizio.

Cerro (Monte) de San Bernardino Chalchihuapan: Si trova a 16 km dalla città di Puebla. In questo luogo la comunità dei piloti di Puebla, offre i suoi servizi d’istruttore di volo di parapendio. E’ il luogo ideale per realizzare quest’attività, dato che tutti i giorni si realizzano voli con le migliori squadre e per questo si raccomanda di fare una prenotazione.

Club Amatzcalli di Chautla: Si trova a 30 km a sud ovest della città di Puebla, lungo la strada federale México - Puebla ed a 4 km dalla città di San Martín Texmelucan. Le sue installazioni fanno parte dell’Ex hacienda de Chautla, dove si trovano due laghi che, annualmente, organizzano tre tornei: uno di pesca alla trota, denominato Torneo dell’Anniversario (Torneo de Aniversario) e due tornei di pesca alla "lobina" (una specie di spigola), conosciuti come Torneo per Coppie (Torneo por Parejas) e Torneo per Padri e Figli (Torneo de Padres e Hijos). Aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 17:00.

Club Amatzcalli di Metepec: Si trova a soli 40 km dalla città di Puebla, 10 km a nord ovest di Atlixco. Fu il primo centro di vacanze creato nel Paese e fu inoltre concepito come un ecosistema controllato con applicazione di alta tecnologia per la pesca sportiva. Presenta un lago dove abbondano le trote arcobaleno. Aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 18:00.

Cuetzalan: Si trova a 174 km dalla città di Puebla, nella zona della Sierra Norte. E’ un luogo pittoresco, bagnato dalla nebbia durante quasi tutto l’anno e dall’abbondante vegetazione. E’ un luogo di tradizioni che si vedono riflesse nella gastronomia, artigianato, feste e nel calore della gente. E’ possibile visitare la chiesa della Conchita ed il Santuario de Guadalupe, il suo Palaci Municipale in stile neoclassico russo, il Museo Etnografico Calmahustic ed i suoi dintorni come Masatepec, San Andrés Tzicuilan e la zona archeologica di Yohualichan.

Itinerario dell’Onice e Las Espuelas: Si raccomanda di avere un’auto per realizzare quest’itinerario. La partenza è da Puebla, per percorrere 21,2 km con direzione Cuauhtinchan. Il sito d’interesse è l’Ex Convento di San Juan Bautista, che presenta una maestosa architettura; è possibile inoltre visitare il Museo d’Arte Religiosa, che espone preziose immagini intagliate nel legno. E’ anche possibile assaggiare la deliziosa barbacoa (a base di carne di capro od agnello). A soli 8 chilometri da questo luogo si trova Tecalli de Herrera, dove è possibile visitare le rovine dell’Ex Convento de Santiago Apostoli, che sopravvive nonostante l’inclemenza del tempo. Proseguendo altri 11 km si arriva a Tepeaca, dove si può assaporare un delizioso pesce in salsa guajillo o una "verdulagas"in salsa verde (un tipo di pianta carnosa) per poi percorrere le stradine della popolazione. E’ possibile fermarsi in questa località la notte, per la presenza dei servizi necessari. La mattina successiva è possibile ammirare in tutto il suo splendore luoghi come l’Ex Convento di San Francisco, con la sua Capilla de la Tercera Orden, il Rollo, La Casa de los Virreyes e la Casa di Cortés. Terminata la visita del centro abitato, si può proseguire ed arrivare all’ultima destinazione, Amozoc, che si trova a 18 km dalla capitale. Di particolare importanza l’architettura dell’Ex Convento di San Francisco de Asis e la parrocchia di Santa Maria de l’Asunción. Il tempo raccomandato per quest’itinerario è di due giorni.

Parco Nazionale Izta-Popo: Si trova a 55 km dalla città di Puebla. Si estende per oltre 25600 ha., e comprende le pendici dei maestosi vulcani Popocatépetl e Iztaccíhuatl, rispettivamente la seconda e la terza maggior altitudine del Paese con i loro 5452 e 5220 m s.l.m. In questo luogo è possibile ascendere alle parti più elevate di queste cime, come il “Pecho” (Petto) e la “Cabeza” (Testa) dell’Iztaccíhuatl, situata a 5080 m s.l.m. Anche qui si trova un albergo con i servizi sanitari e rifornimenti alimentari. Nei suoi dintorni si trovano boschi di pino e quercia, dove è possibile realizzare camminate e praticare campeggio e trekking, accompagnati da una guida professionista.

Parco Nazionale La Malinche: Si trova a 35 km dalla città di Puebla, ai confini con lo Stato di Tlaxcala. Qui si trova il vulcano La Malinche, del quale riceve il nome, la cui cima si trova ad un’altezza di 4461 m s.l.m.; presenta un clima freddo sulla cima e temperato lungo le pendici boscose di querce, pini ed oyameles. E’ ideale per l’alpinismo data la sua altitudine e lo splendido paesaggio di vegetazione, spigoli di rocce e tratturi. Sono previsti due itinerari di montagna in compagnia di una guida, per mostrare la grandezza di questo bel luogo; è possibile passare una notte in un albergo e proseguire verso la vetta il giorno successivo. E’ un luogo ideale per l’osservazione della flora e fauna, dato che si incontrano con facilità scoiattoli, cervi, piccole volpi, coyote, tassi e serpenti; ospita anche il Centro Turistico Albergue de La Malinche.

Río (fiume) Apulco: Si trova a 40 minuti dalla "Città Magica" di Cuetzalan, a nord dello Stato di Puebla. Lungo il letto del fiume si può osservare una gran varietà di vegetazione tropicale e molteplici cascate. Le sue rapide di classe II e III, uniscono l’intensità delle acque con la necessaria sicurezza e questo lo rende ideale per vivere l’esperienza del fiume assieme alla propria famiglia.

Riserva della Biosfera della Valle di Tehuacán: Si trova a 108 km dalla città di Puebla. E’ la più grande biosfera del pianeta ed una delle regioni più ricche in risorse vegetali del Messico. Il 10 per cento circa delle sue specie sono state introdotte da altri continenti o da altre regioni del Paese, come ad esempio la guacamaya verde (pappagallo di grosse dimensioni); il resto delle specie presenti sono native e di queste, il 50 per cento sono endemiche, con l’aquila reale che si mette in particolare evidenza. E’ il luogo ideale per l’osservazione della flora, vista la presenza di oltre 800 specie di piante, ed alcune di queste presentano fino ad 11 differenti tipi d’utilizzazione.

San Andrés Cholula: Si trova a 9,2 km dalla città di Puebla. Il suo clima è temperato –sub umido con piogge estive-. Fra le sue festività più importanti c’è quella dell’Apostoli San Andrés, quella di San Isidro Labrador, quella della Santissima Virgin de los Remedios ed infine quella di San Diego de Alcalá. Nella sua produzione artigianale distacca quella dei tappeti floreali, le figure lavorate in cera per le feste patronali, le candele e le figure indigene per gli usi rituali. Durante una visita a questo sito non bisogna perdersi la conoscenza della zona archeologica, che riunisce sette basamenti e fra i quali risalta la piramide dedicata a Chiconahui Quiahuitl, che ha una base di 400 m e la converte nel basamento piramidale più grande del mondo. Dalla piazza principale di questo centro abitato è possibile ammirare la Chiesa de los Remedios, la parrocchia di San Andrés Cholula, la chiesa di Santa Maria Tonantzintla e la chiesa di San Francisco Acatepec, magnifici esemplari d’architettura barocca dei secoli XVI e XVII. In questo sito si trova una scuola che abilita gli aspiranti ed organizza voli in parapendio. Le condizioni geografiche di questo luogo permettono un’eccellente vista panoramica durante un volo, mentre ci si lascia avvolgere soavemente dai suoi venti ascendenti.

Tzicatlacoyan: Si trova a 23 km dalla città di Puebla. E’ un mondo sotterraneo che offre un paesaggio roccioso molto speciale; le sue grotte e caverne di stalattiti e stalagmiti, fiumi, sorgenti e gallerie, lo convertono in un luogo ideale per la pratica della speleologia. E’ possibile effettuare un percorso in compagnia di una guida, con un’equipe di sicurezza e l’illuminazione necessaria.

Valle di Apulco: Si trova a 145 km dalla città di Puebla. In questo luogo è possibile contrattare un volo con la mongolfiera, per tutto il tempo che si desidera, arrivando ad un’altitudine di 80 m. Senza dubbio è la miglior opzione per vivere quest’avventura, dato che è possibile ammirare una splendida vista delle catene montuose, delle cascate e del bosco in un ambiente totalmente tranquillo.

ARCHEOLOGIA:
Nelle zone archeologiche presenti nei dintorni della città di Puebla, è possibile ammirare lo splendore dell’orizzonte preclassico. Visitando le rovine di questa gran civiltà, si rimane sorpresi dalla vista costante del vulcano La Malinche, molto vicino al sito.

ZONA ARCHEOLOGICA DÌ CHOLULA:
Situato a circa 8 km (5 miglia) di Puebla, presso la strada Quetzlcoatl. Considerato come il più antico Americhe, ha 7 piramidi sovrapposte. Uno dei più imponenti strutture è che la piramide è stata costruita in onore del Chiconahui Quiahuitl, che ha un 400 metri (1320 piedi) di base, o quello che è considerato il più grande volume totale. Al suo sito museo vedrà le riproduzioni di dipinti murali di bevitori e Chapulín, così come un modello del tutto piramide. Aperto Lunedì a Domenica dalle 10,00 del mattino alle 18:00 pm.

ZONA ARCHEOLOGICA DÌ CANTONA:
Si trova a 92 km a nord ovest dalla città di Puebla, lungo la strada n. 129, con direzione a Libres. Questo sito archeologico, di 12 km2 è una delle più grandi città preispaniche della Mesoamerica. E’ formata da tre unità: tra queste troviamo l’Acropoli, più di 3000 vani abitativi e 24 giochi della pelota, oltre ad altre strutture. Aperto da martedì a domenica dalle 9:00 alle 17:00.

ARCHITETTURA STORICA:
La maggior ricchezza culturale e storica di Puebla risiede nella sua architettura, caratterizzata da vari stili e tecniche: barocco, rinascimentale e classico. La bellezza dei suoi oltre 5000 edifici, valsero alla città la catalogazione di Patrimonio Culturale dell’Umanità, da parte dell’UNESCO, nel 1987.

Cattedrale: Si trova in calle 16 de Septiembre, all’angolo con 5 Oriente. Questo edificio, costituito da 14 cappelle di vario stile, protegge numerose opere artistiche, come la cupola principale ed il suo altare, decorato dal pittore Cristóbal de Villalpando. Le sue facciate principali richiamano ad uno stile barocco di transizione, con colonne di forma classica e capitelli dorici, jonici e corinzi. Le sue torri, alte 69,36 m, sono le più alte del Messico. Il coro è un’opera di fine intaglio realizzato con una sovrapposizione di legni preziosi, onice ed avorio, con complicate ornamentazioni arabe, tipiche dell’arte mudéjar; conserva inoltre due antichi organi donati da Carlo V.

Palazzo Municipale (Palacio Municipal): Si trova in Avenida Maximino Ávila Camacho s/n. La sua facciata di cantera grigia in stile rinascimentale differisce con il resto dell’edificio, dato l’uso di colonne joniche e di frontoni triangolari che coronano i vani. Si compone di due piani rifiniti da un attico centrale che ostenta un orologio pubblico e presenta una torre ad ogni estremo.

La Concordia ed il Patio de los Azulejos: Si trova fra Calle 3 Sur e 9 Poniente. E’ uno degli edifici più rappresentativi dell’architettura di Puebla, in stile barocco, con un ingresso di cantera combinata ad immagini di santi lavorati in marmo. Annesso al convento si trova un collegio che era precedentemente una casa di preghiere.

Ex Colegio Carolino (Edificio dell’Università Autonoma di Puebla): Si trova en l’Avenida Maximino Ávila Camacho e 4 Sur. Le sue facciate ostentano porte con architravi e balconi che conducono a tre cortili interni. S’evidenzia una scala imperiale nell’atrio principale, con tre grandi quadri ad olio che rappresentano l’antico Collegio dello Spirito Santo, così come l’Osservatorio, la biblioteca La Fragua ed il Salone Barocco.

Ex Palacio dell’Arcivescovo (Palacio Federal): Si trova nello zocalo, fra l’Avenida Juan de Palafox e Mendoza. E’ una superba costruzione che unisce le facciate degli antichi collegi di San Pedro e San Juan, con quella del palazzo stesso, formando un vero gioiello dell’architettura coloniale, con un armonioso rivestimento di mattoni rossi e azulejo di talavera.

Fontana alla China Poblana: Si trova nel Boulevard Héroes de 5 de Mayo e nella diagonale Defensores de la República. E’ una monumentale opera d’architettura e scultura di cantera lavorata, petatillo (tecnica che consiste nel riempire scrupolosamente gli spazi lasciati vuoti nel disegno principale di un lavoro in ceramica) e talavera, la cui base misura 30 m circa di diametro. Al centro presenta un’enorme colonna che sostiene due piatti fondi che presentano disegni mistilinei ed un piedistallo dove si appoggia il corpo intero della famosa China Poblana, alta più di 3 m.

Biblioteca Palafoxiana: Si trova in 5 Oriente numero 5, ed è la sede della Casa della Cultura. E’ un museo bibliografico riconosciuto come Monumento Storico del Messico con decreto presidenziale, grazie al suo patrimonio bibliografico. Conserva 43000 volumi di lingue morte come l’ebraico, il latino, il sanscrito, il caldeo e il greco, che riguardano anche temi di filosofia, teologia, diritto canonico. Possiede importanti testi come la Cronaca di Nuremberg, il libro più antico – datato 1493 -, la Dottrina Cristiana, l’Atlas Ortelius e la Bibbia Poliglotta. E’ anche possibile ammirare un’ancona in stile barocco, una pittura ad olio rappresentante la Vergine di Trapana ed una rappresentante San Tommaso d’Aquino, oltre a tavoli d’onice, sovrapposizioni di legni preziosi e scaffalature riccamente intagliate.

Tempio ed Ex Convento di San Francisco: Si trova in Boulevard Héroes del 5 de Mayo. Risalta la sua elevata torre di quattro corpi in cantera di modanatura bruciata e pilastri dorici e jonici; nella facciata principale, di cantera grigia, si osservano immagini di grossi vasi con fiori con una facciata churrigueresca; è fiancheggiato da grandi tabelloni di azulejo e rivestimento di mattoni, arricchita con tre corpi di carattere plateresco; si mettono in evidenzia anche le sedie del coro, le ancone neoclassiche ed il corpo mummificato del beato Sebastian de Aparicio.

Tempio di Santo Domingo: Si trova in 5 de Mayo, all’angolo con 4 Poniente. La sua facciata è in puro stile classicista, terminata in cantera grigia; presenta tre corpi di colonne affiancate d’ispirazione dorica. Dal suo ampio atrio si può ammirare la decorazione barocca di malta della facciata del convento, così come le sue grandi volte e le sue magnifiche ancone dorate in stile barocco, salomonico e churrigueresco.

ARTE ED ARTIGIANATO:
L’eredità multiculturale di Puebla si riflette nella sua gran varietà d’artigianato, riconosciuta internazionalmente, visto che molte di queste vengono elaborate tuttoggi con tecniche ancestrali. La talavera poblana, d’origine araba, si caratterizza per il forte contrasto della maiolica bianca e gli elaborati disegni degli azulejo; l’incisione e la pittura su "carta amate" (disegni fatti su carta estratta dalla pianta del fico), d’eredità preispanica; le forme capricciose ed uniche dei disegni elaborati in onice e marmo, cha hanno raggiunto fama internazionale; la lavorazione della terracotta del quartiere La Luz, caratterizzata dall’uso di maiolica color caffè vetrata, così come i famosi alberi della vita di terracotta policromata, provenienti da Izúcar de Matamoros ed Acatlán de Osorio.

La sua ricchezza culturale si apprezza anche nella produzione tessile consistente in mantelli, ponchos, scialle, ampie mantelle ed indumenti tipici delle differenti regioni dello Stato, che risaltano con vistosi disegni e colori, elaborati con fili di lana o cotone nei tradizionali telai, portati ai fianchi o meccanici.

Il Barrio dell’Artista è un centro di lavorazione e creazione artistica, dove pittori e scultori espongono le proprie opere.

FESTE E TRADIZIONI:
Ad eccezione delle celebrazioni dell’1 e 2 novembre, quando si onorano i defunti con mostre di devozione, tipo offerte ed altari, la maggioranza delle celebrazioni sono di carattere civico e fra queste si distingue la "Battaglia di Puebla del 5 Maggio", data che si commemora con una sfilata militare alla quale partecipano differenti battaglioni d’Infanteria e delle Forze Armate; al termine della sfilata si svolge una festa popolare accompagnata da piatti tipici, musica e feste. Un altro evento di grande importanza è la Festa della Fondazione della Città, che si celebra il 16 aprile, con cerimonie civiche, eventi artistici, fuochi artificiali e giochi di Luna Park. Una delle feste più importanti è certamente la Festa Patria del 15 settembre, quando le strade si adornano e s’illuminano dei colori nazionali; esiste la tradizione di riunirsi nello zocalo della città per assistere alla cerimonia del "Grido d’Indipendenza" e beneficiare della tipica notte messicana nei ristoranti, discoteche e centri notturni.

GASTRONOMIA:
La grande varietà di spezie, piatti e dolci che costituiscono la gastronomia poblana è il frutto di una grande eredità culinaria che va necessariamente provata durante una permanenza in questa destinazione. Il mole –elaborato con vari tipi di peperoncino- è uno dei piatti più importanti dello Stato ed ha acquisito fama internazionale, così come il "chile en nogada" (peperone ripieno con carne, uvetta, noci e grani di melograno), che si prepara preferibilmente fra agosto e settembre e che fu creato, secondo la leggenda, per onorare il generale Agustín de Iturbide: mescola ingredienti indigeni e criolli come il peperone (chile), le noci di Castilla ed il melograno e servì anche d’ispirazione alla bandiera inalberata dall’Esercito Trigarante. Sono da provare anche le "gorditas" (tortilla di mais ripiene di carne, formaggio od altri ingredienti), le "chalupas" (tortilla di mais con fagioli, formaggio ed altri ingredienti), il "pipian" (salsa elaborata con zucchine tostate e mescolate con il mais) ed i "gusanos de maguey" (i vermi tipici della pianta dell’agave), così come la pasticceria artigianale che decora i dolci tipici della città con un’esplosione di colori, aromi e sapori, come le squisite torte di Santa Clara, i "jamoncillos de mazapan y leche de cabra" (dolci a base di marzapane e latte di capra) ed i deliziosi "camotes" (tubercolo dallo zapore dolce) di vaniglia, di cocco e d’ananas.

MUSEI:
In una città piena di ricchezza culturale come Puebla, non potevano mancare i musei che, ugualmente ai suoi edifici, sono molto diversificati. In questi spazi è possibile avvicinarsi alla storia e alle tradizioni dei poblani, così come a gran parte della loro eredità culturale.

Museo Regionale d’Antropologia e Storia di Puebla: Si trova nel Centro Cívico 5 de Mayo. La sua ampia collezione prevede oggetti, sculture, documenti, fotografie ed armamenti che danno un ampio panorama dello sviluppo culturale dello Stato, dall’epoca preispanica fino alla Rivoluzione. Il museo ospita anche una sezione per esposizioni temporanee, una biblioteca ed una libreria. Aperto da martedì a domenica, dalle 10:00 alle 17:00.

Museo d’Arte Coloniale Religioso: Si trova in Privada Gonzalo Bautista s/n, nell’Ex Convento di Santa Mónica. Espone interessanti opere d’arte religiosa coloniale, come quadri ad olio, oggetti destinati al culto, mobili di questo convento e di quelli di Santa Rosa e delle Capuchinas. Aperto da martedì a domenica, dalle 10:00 alle 17:00.

Museo d’Arte José Luis Bello y González: Si trova in 5 de Mayo numero 408. Presenta 15 sale d’esposizione permanente che ospitano, fra l’altro, opere d’arte, un importante patrimonio di pitture, mobili messicani, ceramica di talavera, lavori di sovrapposizioni di legni pregiati - tipici di Puebla (marqueteria) -, maioliche, acquarelli su carta di riso, un organo monumentale del secoli XVII ed un piano inglese con arpa verticale scoperto a principio del secoli XVIII. Aperto da martedì a domenica, dalle 10:00 alle 17:00.

Museo d’Arte Popolari Poblano: Si trova in 14 Poniente numero 301, all’interno dell’Ex Convento di Santa Rosa. Ciascuna delle sue sette sale rappresenta una regione dello Stato ed in ognuna abbiamo un’esposizione permanente con un’esaustiva mostra d’artigianato. Si raccomanda una visita alla tipica cucina poblana, rivestita completamente di azulejo ed arredata con mobili ed utensili dell’epoca. Aperto da martedì a domenica, dalle 10:00 alle 17:00.

ACQUISTI:
Nei vicoli, piazze e mercati della città, si può incontrare tutto quello che si desidera, per decorare la propria casa con antichità, mobili rustici e delicati pezzi di talavera, che si possono acquistare in siti come il Callejón de los Sapos, il Mercato El Parián ed il Mercato La Victoria; in questi luoghi si trovano anche articoli d’argenteria, papel picado (carta finemente bucherellata), giocattoli regionali, dolci tipici e molti altri lavori. Puebla presenta anche moderne piazze e centri commerciali, come Angelópolis, Plaza Cristal, Loreto ed il Centro Comercial Millenium, dove si trovano negozi di prestigio e moderne installazioni che offrono ogni genere di servizio.

DIVERTIMENTO E SVAGO:
Nella città di Puebla è presente uno dei giardini zoologici più spettacolari ed importanti del Paese. Qui è possibile vivere una grande esperienza perché esiste la possibilità d’entrare a diretto contatto con gli animali che vivono liberi nel parco. Raccomandiamo ugualmente di beneficiare di uno dei centri balneari d’acque termali presenti in questa destinazione.

Parco Zoologico Africam Safari: Si trova al km 16.5 della strada Capitan Carlos Camacho. E’ un luogo ideale per osservare la flora e la fauna. Presenta più di 400 varietà di piante endemiche e più di 1500 animali in libertà, fra i quali abbiamo antilopi, bisonti, orsi, leoni, giraffe, rinoceronti, ippopotami e scimpanzé, così come varie aree speciali tipo la Caverna dei Pipistrelli, spazi per campeggiare, un giardino botanico ed un’area recintata ricca di farfalle. Aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00.

Agua Azul: Si trova in Prolongación 11 Sur n. 5117, Calzada Mayorazgo. Questo centro balneario d’acque termali presenta otto piscine, una di queste con onde artificiali e movimento delle acque. I suoi bei giardini presentano campi da pallacanestro, calcio, frontone, squash e giochi per bambini; dispone inoltre di spogliatoi, innaffiatoi, bagni di vapore, ristorante-bar, servizi sanitario e negozio d’articoli sportivi. Aperto tutti i giorni dalle 7:00 alle 18:00.

VITA NOTTURNA:
Puebla presenta diversi luoghi di divertimento notturno dove è possibile assaporare la bevanda preferita durante una conversazione o degustare piatti della tipica cucina messicana. Ci sono inoltre varie opzioni per divertirsi in ambienti giovanili, con musica di vario stile e ritmi afro-antillani, per poter ballare fino all’alba. Si raccomanda una visita ai bar, ristoranti e centri notturni che si trovano in varie strade del centro.

SPETTACOLI ED EVENTI SPORTIVI:
Fra gli eventi più importanti che si svolgono in questa destinazione abbiamo: il Festival del Chile en Nogada, che si svolge ad agosto; la Feria Nacional Poblana, che si realizza fra aprile e maggio, con un’esposizione industriale, artigianale, agricola e commerciale, che si complimenta con attività artistiche e culturali. Di ugual importanza è il Festival del Mole Poblano, che si realizza nelle quattro domeniche di giugno nella spianata di Analco ed il Festival Palafoxiano, evento culturale internazionale che si celebra tutti i fine settimana a partire dall’ultimo venerdì di settembre, per concludersi a novembre, periodo durante il quale è possibile assistere a spettacoli di danza, musica, teatro, conferenze, esposizioni di pittura, fotografia, scultura. Inoltre, nel corso dell’anno, si svolgono eventi culturali d’ogni tipo in spazi come:

Teatro Principale: Si trova in 8 Oriente all’angolo con 6 Norte. E’ uno dei più antichi in America, eretto a metà del secoli XVIII. La sua facciata presenta due corpi separati da una cornicione ed una grande finestra balconata e il cui timpano ospita leggende allusive al teatro. Lo scenario è enorme ed ha un fosso per l’orchestra ed una magnifica acustica.

Auditorio Reforma: Si trova nel Centro Cívico 5 de Mayo. E’ una costruzione moderna che contrasta con l’imponente architettura delle fortezze di Loreto e Guadalupe. Presenta un’impressionante cupola in struttura metallica ed all’interno magnifiche installazioni per organizzare eventi civici e culturali.
 


Per prezzi, disponibilità e prenotazioni, contattateci all’indirizzo: visit@luxuriousmexico.com

 

       
 

ALBERGHI
DESTINAZIONI

 
Cholula Cuetzalan
Puebla  
 

ITINERARI
FOTOGRAFIE

Ç Puebla, Puebla, Colonial building - Photo by visitmexico.com
  Puebla, Puebla, Colonial building
Ç Puebla, Puebla, Street 4 Sur, view of the Church of the Company - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Street 4 Sur, view of the Church of the Company
Ç Puebla, Puebla, Hotel La Purificadora, Terrace - Photo by La Purificadora
  Puebla, Puebla, Hotel La Purificadora, Terrace
Ç Puebla, Puebla, Hotel Meson Sacristia de la Compania, Room, Master Suite Reclinatorio 1 - Photo by Meson Sacristia
  Puebla, Puebla, Hotel Meson Sacristia de la Compania
Master Suite Reclinatorio
Ç Puebla, Puebla, Hotel Casona de la China Poblana, Suite China Poblana - Photo by Casona de la China Poblana
  Puebla, Puebla, Hotel Casona de la China Poblana
Suite China Poblana
Ç Puebla, Puebla, Cathedral, Cupula - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Cathedral, Copula
Ç Puebla, Puebla, Street Callejon de los Sapos - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Street Callejon de los Sapos
Ç Puebla, Puebla, Colonial fountain - Photo by visitmexico.com
  Puebla, Puebla, Colonial fountain
Ç Puebla, Puebla, Zocalo, Main Plaza, Restaurants - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Zocalo, Main Plaza, Restaurants
Ç Puebla, Puebla, Popocatepetl Volcano - Photo by visitmexico.com
  Puebla, Puebla, Popocatepetl Volcano
Ç Puebla, Zacapoaxtla, Hostal Hacienda Apulco, Waterfall La Olla 1 - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407.
  Puebla, Zacapoaxtla, Hostal Hacienda Apulco, Waterfall La Olla
Ç Puebla, Puebla, Street Callejon de los Sapos, Bar Pasita - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Street Callejon de los Sapos, Bar Pasita
Ç Puebla, Tonanzintla, Church Santa Maria Tonanzintla, Cupula, Altar, interior - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Tonanzintla, Church Santa Maria Tonanzintla, Copula

 

Ç Puebla, Puebla, Street Callejon de los Sapos, Talavera window - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Street Callejon de los Sapos, Talavera window
Ç Puebla, Cantona, Archeological zone, Equinox - Photo by SECTUR Puebla
  Puebla, Cantona, Archeological zone, Equinox
Ç Puebla, Puebla, Cathedral - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Cathedral
Ç Puebla, Puebla, House of the Dolls, University Museum - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, House of the Dolls, University Museum
Ç Puebla, Puebla, Biblioteque Palafoxiana 1 - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Library Palafoxiana
Ç Puebla, Puebla, Church of the Company of Jesus, Bell tower 1 - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Church of the Company of Jesus, Bells tower
Ç Puebla, Puebla, Market El Parian - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Market El Parian
Ç Puebla, Puebla, Gastronomy, Mole Poblano - Photo by SECTUR Puebla
  Puebla, Puebla, Gastronomy, Mole Poblano
Ç Puebla, Puebla, Museum of the Revolution - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Museum of the Revolution
Ç Puebla, Puebla, Convention center, Street Talavera sign - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Convention center, Talavera sign
Ç Puebla, Puebla, Market El Parian, Sweets - Photo by SECTUR Puebla
  Puebla, Puebla, Market El Parian, Sweets
Ç Puebla, Tonanzintla, Vendor of Pozole - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Tonanzintla, Vendor of Pozole
Ç Puebla, Puebla, Zocalo, Main Plaza, Mariachi - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Cholula, Archeological Zone, Tunnel under the Pyramid
Ç Puebla, Puebla, Talavera de la Reyna, Tibor - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Talavera de la Reyna
Ç Puebla, Puebla, Church of Santa Monica, El nino cieguito - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Church of Santa Monica, El niño cieguito
Ç Puebla, Puebla, Municipal Palace - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Municipal Palace
Ç Puebla, Puebla, Talavera de la Reyna, Mural 1 - Photo by www.luxuriousmexico.com 0407
  Puebla, Puebla, Talavera de la Reyna, Mural

web analytics